"Sos Palme" - Lotta al "Punteruolo Rosso"

Lotta al Punteriolo Rosso delle Palme

La ditta Biosinergy srl è specializzata nel trattamento o nell'abbattimento delle palme infestate dal punteruolo rosso, garantendo un lavoro in regola con le leggi vigenti rilasciando certificati di smaltimento rifiuti speciali e segnalazione agli uffici di competenza.

Prezzi a partire da € 800,00 per gli abbattimenti, comprensivo di Pratiche e Smaltimento in discarica autorizzata.

A seconda della gravità e del progresso dell'infestazione parassitaria, si deciderà caso per caso se possibile il salvataggio attraverso endoterapia o se si rende necessario l'abbattimento. In entrambi i casi siamo in grado di offrirvi la più avanzata competenza e tecnologia contro le infestazioni da punteruolo rosso, con particolare attenzione al rispetto dell'ambiente e delle strutture circostanti.

Le specie Phoenix Canariensis sono sicuramente le più attaccate, ma è bene controllare e svolgere azioni di prevenzione su tutti i tipi di palme che potenzialmente possono essere infestate dal punteruolo rosso.

 

In dettaglio vi spieghiamo cos'è il "Punteruolo Rosso":

Il punteruolo rosso della palma, Rhynchophorus ferrugineus (Olivier), è un coleottero curculionide originario dell’Asia meridionale e della Melanesia e risulta molto dannoso alle piante di palma.

Sono segnalati gravi danni nei palmeti da dattero egiziani e della penisola arabica. Nel 1994 l’insetto è comparso per la prima volta in Europa e precisamente in Spagna. Dal 2005 è segnalato anche in Italia in diverse regioni: Toscana, Sicilia, Campania, Lazio, Puglia.

 

L’insetto vive all’interno della palma, dove compie tutto il suo ciclo vitale. A maturità la femmina della specie sfarfalla e va a deporre le proprie uova (circa 300) in piccole cavità del tronco o in corrispondenza delle superfici di taglio delle foglie.

Dopo 2-5 giorni dalla ovideposizione nascono le larve che si introducono nella palma e si cibano dei tessuti della stessa.
Le larve si spostano all’interno della pianta scavando tunnel e larghe cavità che diventano il luogo ideale per lo sviluppo dell’insetto.
Le larve attive si possono rinvenire in qualsiasi parte della palma fino al colletto. Il periodo di sviluppo larvale varia, secondo la stagione, da 1 a 3 mesi.
A maturità le larve si “impupano” in un contenitore cilindrico formato da strati fibrosi (pupario); generalmente questa fase avviene
nelle parti più esterne del fusto e del rachide .
Dopo 20-30 giorni l’adulto (lungo circa 3-4 cm) è sviluppato ma rimane all’interno della palma anche per diversi giorni prima di abbandonare la pianta ospite e infestare nuove piante.
L’intero ciclo dura circa 4 mesi e nella stessa pianta si sovrappongono più generazioni dell’insetto fino a distruzione della pianta ospite.